Viterbo, perseguita l'ex: divieto di dimora e avvicinamento

La Polizia del Commissariato di Tarquinia ha notificato a un trentaseienne la misura cautelare del divieto di dimora nel Comune di Civitavecchia, con contestuale divieto di avvicinamento al luoghi frequentati dalla ex convivente a meno di 500 metri. Inoltre l'uomo non potrà più avere contatti con la donna, con la quale con potrà comunicare neanche con telefono o con strumenti informatici.

Il provvedimento restrittivo è scaturito a seguito di un'attività d'indagine scaturita dalla denuncia di una donna nei confronti dell'ex convivente, che dall'estate del 2016 aveva iniziato a perseguitarla, sottoponendola in più occasioni a violenze, minacce e offese. In più di un'occasione l'uomo l'aveva anche inseguita per strada. Al termine delle indagini, l'Autorità Giudiziaria ha emesso la misura cautelare nei confronti dell'uomo, che è stato intercettato, a conclusione di specifici servizi, per le strade di Tarquinia, dagli uomini della Polizia.
Sabato 15 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 16-07-2017 10:08

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-07-15 18:09:43
Se non lo mandano obbligatoriamente da uno psichiatra per far smaltire la rabbia, di questo non c'├Ę da fidarsi
QUICKMAP