Toghe, record di condanne disciplinari: una su 4 è per ritardata scarcerazione

di Valentina Errante e Sara Menafra
ROMA A mandato quasi concluso, il bilancio è di oltre 500 procedimenti disciplinari definiti. Violazioni più o meno pesanti che hanno visto coinvolte le toghe e sono state esaminate dal Csm tra il 2014 e il 2018. Otto i casi di corruzione, contestati dalle procure, di cui, in seconda battuta, si è occupata la sezione disciplinare. Ma a Palazzo dei Marescialli, ci tengono a precisare che non c’è una “Questione morale”, anche se non è ancora finita. L’ultimo episodio è quello che...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 20 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 21-02-2018 00:04

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2018-02-21 07:14:37
Invece di tenere dentro ii delinquenti, facciamo pure i processi e le sanzioni ai magistrati che tradano a metterli fuori?
2018-02-20 10:59:56
Fanno un sacco di danni e guadagnano un sacco di soldi per non fare niente
2018-02-20 10:39:21
Ah...puniti non perché un processo dura una vita, ma perché ritardano la scarcerazione di tanti galantuomini! Che schifo! Vanno cacciati tutti e si ricomincia daccapo!
2018-02-20 10:31:44
e per incapacità?
2018-02-20 08:03:57
ecco, stateglielo pure a ricordare.....già siamo pieni di gentaglia a piede libero, ora per paura di sanzioni disciplinari (poveretti eh?!) magari il scarcereranno pure prima i delinquenti. Certo che la giustizia in Italia fa proprio schifo per quanto è messa male
5
  • 19
QUICKMAP