Philadelphia, due afroamericani arrestati perché non ordinavano: bufera su Starbucks

Bufera sul colosso del caffé Starbucks. In uno dei suoi locali di Philadelphia sono stati arrestati senza apparente motivo due afroamericani. Motivo? I due giovani non avevano ancora ordinato nulla. A chiamare la polizia un dipendente del locale, irritato dal fatto che i due giovani non ordinavano e, invitati ad uscire, si sono rifiutati. La scena, con i due giovani ammanettati dagli agenti e portati via, è stata ripresa con i telefonini da molti avventori e ha scatenato un'ondata di proteste da parte delle associazioni per la difesa dei diritti civili e di tanta gente comune, soprattutto dopo che il video è diventato virale sulla rete e sui social media.
 


L'accusa imbarazzante è quella di «discriminazione» e comportamento «razzista», tanto che il numero uno di Starbucks, Kevin Johnson, è stato costretto a pubblicare una lettera di scuse definendo l'episodio «riprovevole»: «Faremo di tutto - ha affermato - perché nei nostri locali episodi del genere non avvengano mai più».
Lunedì 16 Aprile 2018 - Ultimo aggiornamento: 17-04-2018 18:40

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 22 commenti presenti
2018-04-16 21:07:44
questa sarebbe la democrazia stelle e strisie che molti italioti vorrebbero ci esportassero...s e la possono tenere e godere...
2018-04-16 18:26:11
La vera cosa penosa sono le scuse...
2018-04-16 17:48:07
che fenomeni che siete. I 2 arrestati stavano aspettando un amico , che , pensate un po', è arrivato subito dopo il momento dell'arresto. Pensate che il Capo di Starbucks si scusi pur avendo ragione? O forse nella geniale organizzazione statunitense, come spesso gli accade, sono andati nel panico perché i 2 ragazzi non si comportavano secondo lo schema consumistico tanto caro a Trump e compagni: siedi-ordina-consuma-paga-sloggia?
2018-04-16 17:47:13
Se tutti fanno così il locale chiude in quanto pieno di sfaccendati che non consumano.Bene ha fatto la polizia ad allontanargli.in Italia Renzi avrebbe fatto una legge in cui si costringevano i gestori ad offrirgli caffè e cornetto gratis!!!
2018-04-16 17:46:27
La cosa che più sorprende, a giudicare dal video, è quanta polizia sia intervenuta, in fondo per un nonnulla. Qui in Italia se chiami di notte per segnalare schiamazzi, per esempio, è già tanto se ti rispondono e, se non c'è il morto, ti dicono il più delle volte che al momento le pattuglie sono impegnate in altre operazioni, che è competenza dei vigili urbani, che al momento ci sono altre priorità, che non appena possibile manderanno una macchina (nel frattempo però ti chiedono chi sei, da dove chiami, qual è il cellulare, quale l'indirizzo)
22
  • 76
QUICKMAP