Berlusconi-De Gregorio, la Corte dei Conti indaga sulla compravendita dei senatori

Berlusconi (lapresse)
La Corte dei Conti indaga sul caso della compravendita di senatori che vede protagonisti Silvio Berlusconi e l'ex senatore Sergio De Gregorio e che portò alla caduta del governo Prodi. I magistrati contabili hanno aperto un fascicolo sui tre milioni di euro finiti nel conto del movimento di De Gregorio. Berlusconi potrebbe dover pagare di tasca propria per il danno d'immagine subito dallo Stato e per la crescita dello spread provocata dalla caduta del governo di centrosinistra.

L'indagine contabile è partita dopo la fine del processo penale a carico del leader di Forza Italia. In primo grado, nel 2015, Berlusconi era stato condannato a tre anni per corruzione insieme all'ex direttore dell'Avanti, Valter Lavitola. In appello, il 20 aprile 2017, era arrivata la prescrizione. Nelle motivazioni della sentenza, però, i giudici scrivono che il Cavaliere «ha pacificamente agito come privato corruttore e non certo come parlamentare nell'esercizio delle sue funzioni».
Martedì 13 Marzo 2018 - Ultimo aggiornamento: 15-03-2018 08:04

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 38 commenti presenti
2018-03-14 22:07:29
Che TRISTEZZA QUESTO "paese", vergognamoci vergognamoci vergognamoci vergognamoci vergognamoci vergognamoci vergognamoci PRESCRIZIONE??? 15 GG fa ancora candidato??? vergognamoci vergognamoci vergognamoci vergognamoci vergognamoci vergognamoci vergognamoci vergognamoci vergognamoci
2018-03-14 20:58:52
Se i parlamentari si comprano non sono dei voltagabbana!
2018-03-14 17:35:15
quest'uomo che è quasi sui novantì'anni, ma che va ancora cercando? Che lasci in pace gli italiani, che hanno già le loro rogne quotidiane!
2018-03-14 17:29:38
Ma il De Benedetti quando viene messo ha processo ?
2018-03-14 16:51:14
Solita Magistratura, questa volta contabile, ad orologeria !!! Ah già, ma stavolta non le ha vinte le elezioni !!!
QUICKMAP