Il ballo degli espulsi, ultima moda M5S

di Mario Ajello
C’è il cupio dissolvi, come si sa. Ed è sempre stato una specialità molto praticata nella politica italiana (più a sinistra che a destra). Ma quella contiene, almeno nei casi importanti, per esempio la dissoluzione della Prima Repubblica, qualcosa di tragico. E perfino di nobile. Fu San Paolo di Tarso, nella Lettera ai Filippesi, a coniare questo concetto. Appartiene al melodramma invece, e non si tratta di San Paolo ma di Giggino, la variante del cupio dissolvi entrata adesso in scena: il “cupio...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 24 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 00:41

© RIPRODUZIONE RISERVATA

QUICKMAP