Neve a Roma, dai mezzi al coordinamento, tutti i "buchi" del piano gelo

di Mauro Evangelisti
Capitale senza un piano neve efficace e con un piano protezione civile fermo al 2008. Basta questo a spiegare come mai ieri una decina di centimetri di neve abbia mandato in tilt la città, bloccato gli autobus, limitato la mobilità delle strade. Non solo: Roma non ha un capo della Protezione civile comunale a tempo pieno, la responsabilità è affidata ad interim a Diego Porta, comandante della Polizia municipale di Roma che nella sua vita normale deve gestire 6.000 vigili urbani. Lui stesso con alcune lettere ha...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 27 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 08:04

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 14 commenti presenti
2018-02-28 04:00:19
Ah, ma con questa storia che la colpa è sempre di chi c'era prima di santa Virginia avete proprio rotto! Sono due anni che è sindaco sta tizia e viene pagata profumatamente per quello che NON FA! Vogliamo dare la colpa di tutto quello che non ha fatto in due anni a Romolo e Remo oppure a Nerone? E Visto che ci siamo, pure ai gatti del Portico?
2018-02-27 18:52:17
la recente nevicata ha messo a nudo le varie criticità della città. E' coincisa con uno stato desolante delle strade cittadine che passata la buriana saranno ancora più disastrate, ma quello che mi ha fatto di più indignare è l'alto numero di alberi e rami caduti in varie zone della città a causa del peso della neve.Erano alberi a rischio , ma nonostante ciò erano lì come se dovessero essere eterni. Sono anni che leggo sui giornali servizi che denunciano lo stato pietoso degli alberi cittadini, abbiamo avuto anche dei morti causati dal loro crollo ma a quanto pare non sembra un problema per il campidoglio.
2018-02-27 18:30:57
i buchi ???? ma quali "buchi"?? La Sindaca e' cosi BRAVA !!!!
2018-02-27 16:44:03
Ho sempre votato perchè è un dovere di ogni cittadino. Ma se il movimento 5 stelle fosse l'unico partito non andrei a votare. Sono convinta che non sono dei truffaldini ma hanno poca esperienza anzi niente e pertanto fanno più danno gli inesperti che i furbi. Grillo argomenta le sue idee come fossero gag la Sig.ra Raggi non la vorrei nemmeno per amministratore condominiale tanto è inesperta fa delle figure da nullità quale è. Non so forse i grillini vivono in città ben amministrate da loro,ma Roma e l'Italia sono altro non gestibile da loro . A Roma se dice sa le pernacchie che riceveremmo e le risate. Ma vadano ancora a scuola
2018-02-27 11:49:53
Diego Porta sarebbe stato un OTTIMO comandante dei Vigili e anche Di Maggio lo sarebbe stato, e invece la Raggi che ha fatto ?!? Ha messo Porta alla protezione civile e DiMaggio in giro. Altri invece sarebbero stati molto più adatti alla Protezione Civile. Intanto il direttore di AMA si è dimesso DA MESI ma resta li appeso perché la Raggi non ne ha ancora trovato un altro. In ATAC invece dopo aver mandato via l' OTTIMO Rettigjhieri ha messo Rota, poi hanno litigato pure con lui nonostante ce l' abbiano messo LORO. In ACEA la situazione è ancora più complessa perché se è vero che un direttore c'è mancano però vicedirettori e altre parti IMPORTANTI del direttivo. Poi mancano ancora 100 direttori di dipartimento ( su circa 240 totali da nominare ). Le chiacchiere stanno a zero, l'amministrazione Raggi è brava solo a fare consulenze inutili o incarichi strapagati ma discutibili, come quello della EX-PRESIDENTE del 3° municipio appena sfiduciata. Incarichi sbagliati, incarichi giusti ma poi rimangiati, capidipartimento mancanti... e niente più.... Le chiacchiere stanno davvero a ZERO, dopo DUE ANNI la giunta di fatto è ANCORA IN ALTO MARE. Una vergogna. Mai avvenuto da quando esiste l'elezione diretta del sindaco. Mai avvenuto prima. Una vergogna vera.
14
  • 55
QUICKMAP