Roma, dopo la neve ecco Raggi: «Ma il sistema ha retto». Il pasticcio dei comunali

di Simone Canettieri
La invoca, ma non la trova. Ritornata in anticipo in Italia - per la «snowstorm in Rome» come ha spiegato concitata a Città del Messico durante il suo intervento al forum sui cambiamenti climatici - per Virginia Raggi non c'è alcuna tempesta di neve ad attenderla. Al massimo il ghiaccio, quello sì, le scuole chiuse e le polemiche sulla sua assenza. Anche per questo motivo la sindaca si infila appena atterrata dentro la sala del Coc (Centro operativo comunale) per passarci di fatto tutta la giornata. Si...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 28 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 07:48

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 11 commenti presenti
2018-03-01 00:50:35
Ma dove stava lei, in messico, il sistema ha funzionato alla perfezione: lì non nevicava mica!
2018-02-28 12:44:35
La Raggi dovrebbe starsene zitta,cosa dice che ha retto il sistema,si è fermato tutto praticamente,non si risolvono così i problemi. Le previsioni meteo avevano annunciato che la neve sarebbe arrivata,i vari sindaci dovevano organizzarsi a questa nuova e rara evenienza per Roma,ma chiudere tutto non è la soluzione.P.s. sono il leone del nord GROARR!!Ciao
2018-02-28 12:39:38
.. ma ( lo dico anche agli amici del M5s) ma vi rendere conto che "sindachessa" è questa signora Raggi? Per cortesia non difendete l'indifendibile se veramente volete il cambiamento ... come lo vogliono tutti.
2018-02-28 12:23:04
Eh no egregia Sindaca, il sistema non ha retto. Le scaldiglie agli scambi non le avete messe che Termini è ancora nel caos
2018-02-28 12:08:23
il sistema ha retto per lei (in Messico)
11
  • 46
QUICKMAP