Roma, tentò di rapinare e aggredì le figlie del conduttore di Voyager: condannato a 4 anni

Lo scorso 7 febbraio aggredì le tre figlie del giornalista televisivo Roberto Giacobbo in via della Lungara, a Trastevere, tentando di rapinarle e minacciandole con una bottiglia. Oggi l'uomo, cittadino marocchino, è stato condannato a 4 anni e dieci mesi di reclusione dai giudici della quinta sezione del Tribunale. Per lui, Abdel Jebar El Karafli, 29 anni, l'accusa è di tentata rapina e lesioni. L'uomo, difeso dall'avvocato Maria Bianca Punzi, voleva rubare i telefoni cellulari delle tre figlie del conduttore di Voyager. Una delle ragazze però ha iniziato a gridare per chiedere aiuto costringendo l'uomo a darsi alla fuga. Una pattuglia della polizia lo ha subito bloccato.
Martedì 13 Marzo 2018 - Ultimo aggiornamento: 15:24

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2018-03-13 16:08:03
Sono contenta per le ragazze, che hanno avuto la prontezza di chiedere aiuto a fare arrestare il ladro.
2018-03-13 15:55:17
la depenalizzazione è trasversale, infatti l' hanno voluta "da destra a sinistra e da sopra fino a sotto"
2018-03-13 15:23:45
"le tre figlie del giornalista televisivo Roberto Giacobbo" Questo sembra essere il particolare più significativo per l'articolista. Che fosse un marocchino, con relative problematiche della delinquenza associata all'immigrazione, non sembra gli interessasse molto. Ma forse interessa ai lettori, cui tal articolista non sembra dedicare molta attenzione. Grazie.
2018-03-13 15:18:58
E di espulsione quando se ne parla?
4
  • 135
QUICKMAP