Roma, cibo avariato al San Giovanni: paziente risarcito con 12mila euro

di Michela Allegri
Mentre era ricoverato in ospedale, gli hanno somministrato una minestrina rancida, avariata, immangiabile. Così, un paziente dell'ospedale San Giovanni Addolorata ha sporto denuncia e ha ottenuto un risarcimento da dodicimila euro. LA PRONUNCIA La sentenza, emessa lo scorso anno dal Tribunale di Roma, è stata confermata dalla Corte di Cassazione, che ha respinto il ricorso dell'imputato, Giuseppe Tancredi, legale rappresentante della Innova spa, società di catering che all'epoca dell'incidente si...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 13 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 14-01-2018 17:01

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2018-01-14 11:22:22
Con quello che costano a noi contribuenti potremmo servirli pasti preparati da cuochi stellati ospitandoli in hotel extra lusso.
2018-01-13 11:48:10
La foto è del S. Giovanni Evangelista di Tivoli (Roma), nell'articolo si parla del S. Giovanni Addolorata di Roma. Dovete correggere, grazie ----- Corretto, ci scusiamo La redazione
2018-01-13 09:15:27
E' stato fortunato, negli ospedali romani, grazie alle mazzette, vengono serviti pasti anche peggiori.
2018-01-13 08:26:54
Miracoli della sanita' moderna. Un tempo ogni reparto aveva la sua cucina, in genere gestita dalla caposala suora che curava il vitto dei malati (che fa parte del piano terapeutico). Poi per motivi di igiene hanno centralizzato le cucine, ma spesso e volentieri queste sono gestite da ditte che vincono gare al massimo ribasso. I vassoi, sempre per igiene, sono spesso costituiti da vaschette sigillate con la plastica. Se una vaschetta resta "indietro" e viene poi riciclata per il paziente successivo, magari per il giorno dopo possono succedere questi eventi. Pero' per quanto il vitto dell'ospedale sia quello che sia, se assaggi una minestra che fa schifo (perche' avariata) la sputi e ti lamenti. Per avere 12.000 euro di risarcimento dovrebbe esserci stato un danno, da consumo.
4
  • 126
QUICKMAP