Genzano, litiga con il fratello e lo accoltella alla schiena: arrestato per tentato omicidio

Litiga con il fratello e lo accoltella. E’ accaduto la scorsa notte in via Giuseppe Garibaldi a Genzano. La telefonata in piena notte giunta alla sala operativa della questura ha segnalato la presenza di un uomo accoltellato in strada. Quando gli agenti delle volanti della Polizia del commissariato di Genzano e di Albano sono arrivati sul posto, hanno riconosciuto nell’uomo ferito, un cittadino romeno 31enne attualmente agli arresti domiciliari. L'uomo ha raccontato della lite avuta poco prima con il fratello durante la quale, quest’ultimo l’aveva colpito alla schiena, all’altezza della regione scapolare, con un grosso coltello da cucina.

Immediata la richiesta del 118 che ha provveduto a trasportare il ferito in ospedale ad Albano, dove, giunto al pronto soccorso in codice rosso con la perforazione di un polmone, è stato sottoposto ad intervento chirurgico ed è attualmente ricoverato. I poliziotti a quel punto sono entrati nell’abitazione dell’uomo e lì, hanno trovato l’aggressore tale T.M.C., di 28 anni, anche lui conosciuto per i vari precedenti di polizia per aggressione, rissa e reati contro il patrimonio. Quest’ultimo, in evidente stato di agitazione e palesemente ubriaco, ha iniziato ad aggredire anche gli agenti colpendoli e opponendosi all’arresto. Bloccato, dopo una colluttazione è stato accompagnato al commissariato di polizia dove ha continuato a minacciare e ad aggredire i poliziotti.

Uno degli agenti ha riportato anche  un trauma al ginocchio. Al termine degli accertamenti, T.M.C. è stato arrestato per tentato omicidio e lesioni, violenza e resistenza a pubblico ufficiale e tradotto presso il carcere di Velletri. In mattinata sul posto si è recata anche la polizia scientifica che insieme agli agenti del commissariato di Genzano, diretto dal vice questore Irene Di Emidio, hanno svolto i rilievi e le indagini del caso. Foto Luciano Sciurba
Venerdì 2 Marzo 2018 - Ultimo aggiornamento: 14:36
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2018-03-02 15:30:02
.. da un po' di tempo girano (e si usano impropriamente ) troppi coltelli.....
2018-03-02 16:30:10
Certo che se le preziose risorse con numerosi precedenti fossero tornate al paese loro ne girerebbero MENO
2018-03-02 17:29:26
E pensa che "politici" come Salvini o Meloni sostengono pure che è giusto che i cittadini siano armati e che debba essere più facile per chiunque potere avere porto d'armi e pistola. Lascio a voi ogni commento ( anche alla luce di questi fatti che aumentano SEMPRE DI PIU' OGNI GIORNO. La gente che prima SEMINA PAURE e poi propone ai cittadini di armarsi dovrebbe SCOMPARIRE dalle istituzioni...
3
  • 5
QUICKMAP