Francesco Sole, lo youtuber "poeta": «Gli haters? Mi facevano paura, ora so come affrontarli»

di Veronica Cursi
Francesco Sole, nome d'arte di Gabriele Dotti, perlopiù sconosciuto agli under 20. Ha 25 anni viene da Modena ed è una webstar. Basta leggere questi numeri: più di 2 milioni di follower su Facebook, 800 mila su Instagram e 79 mila su Twitter. Il suo ultimo libro di poesie, "Ti amo", in 3 settimane ha venduto 20 mila copie. Quello precedente "Ti voglio bene" più di 100 mila.

Youtuber, conduttore, attore, ora anche poeta: che lavoro fa?
«Racconto le mie storie».

Che le danno tanti like ma anche tanti haters: anni fa le hanno bruciato la Bmw sotto casa.
«All'inizio è stata dura, ero ingenuo. La rete è uno strumento straordinario, ma la libertà bisogna imparare a utilizzarla».


Scrive poesie d'amore: conquista così le ragazze?
«A volte è capitato, cerco ancora di essere romantico».

Qualcuno la accusa di essere un progetto costruito a tavolino, dicono che scriva poesie da Bacio Perugina: cosa risponde?
«Se le critiche sono costruttive, ben vengano. Io faccio quello che amo fare per vocazione e - sorprenderà - ma a qualcuno piace».

Perché piace?
«Perché mi immedesimo negli altri, parlo di valori semplici e sono me stesso».
 

Il messaggio più bello che ha scritto e ricevuto?
«Quando mi hanno detto "scrivi bene". Il più bello, invece, l'ho mandato alla mia ex fidanzata».

Approposito la storia con Sofia Viscardi, altra webstar, è finita poche settimane fa: è ancora single?
«Sì».

Se le dovesse andar male ha un piano B?
«Amo cucinare. Potrei fare lo chef».

Quando ha pensato di avercela fatta?
«Dopo aver condiviso una poesia dedicata a mio nonno: ha fatto milioni di visualizzazioni. Ho capito che quello poteva essere il mio futuro».

Con Belen Rodriguez ha condotto Tu si Que Vales, tornerà in tv?
«Spero di tornarci presto, ma non posso anticipare nulla (ride)».
Venerdì 9 Marzo 2018 - Ultimo aggiornamento: 11:36

© RIPRODUZIONE RISERVATA

  • 40
QUICKMAP