Emanuel Chirila, il 20enne italiano nella lista Forbes dei 100 leader del futuro

Emanuel Chirila
Da finalista del TEDxYouth, tenutosi a Bologna lo scorso 17 febbraio, alla lista dei 100 Under30 «leader del futuro» stilata da Forbes Italia. È la storia di Emanuel Chirila, ventenne di San Giovanni Valdarno (Arezzo) che ha partecipato al TEDxYouth, il concorso/evento che premia le idee di valore delle giovani e dei giovani delle scuole secondarie di secondo grado italiane, frutto di un inedito accordo primo al mondo nel suo genere, fra Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e TED.

Tra tecnologie innovative e riflessioni sul presente e sulla società che stiamo costruendo, i ragazzi di TEDxYouth Bologna hanno disegnato la loro idea di futuro, raccogliendo le sfide del presente, e l'hanno proposta sul palco di Bologna in qualità di speaker. Emanuel Chirila ha partecipato al TEDxYouth durante l'ultimo anno di scuola superiore ed è arrivato in finale grazie al suo progetto «Blue Helmet», un casco per moto in grado di contattare autonomamente i soccorsi, in caso di incidente, fornendo tutti i dati necessari per la localizzazione, così da permettere un intervento più rapido possibile da parte dei soccorritori. Per l'innovatività del suo progetto, Forbes Italia lo ha inserito nella lista dei 100 Under30 «leader del futuro» nella categoria «Consumer technology».

Un importante riconoscimento delle giovani eccellenze che escono dalla scuola italiana e dell'importanza della valorizzazione del merito e delle idee innovative delle giovani generazioni. «Da ministra dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca non posso che essere orgogliosa per il riconoscimento ottenuto da Emanuel Chirila, al quale vanno i miei più sentiti complimenti. Le giovani e i giovani che si formano nei nostri istituti scolastici sono la risorsa più importante che abbiamo per poter costruire un futuro di crescita sostenibile per il nostro Paese. Siamo convinti che l'investimento su di loro sia un investimento sul domani di tutte e tutti noi
».

«Per questo motivo, negli ultimi anni di governo, abbiamo portato avanti politiche e interventi che mirano a innalzare la qualità dell'istruzione e della formazione che destiniamo loro. Per renderla al passo con i tempi e adeguata a fornire a ogni giovane strumenti, conoscenze e competenze utili a governare i cambiamenti in atto nella nostra società e a realizzare i propri sogni e le proprie ambizioni. Vogliamo che le nostre studentesse e i nostri studenti guardino con fiducia al loro domani, che si sentano protagonisti della loro esistenza e della vita del Paese, che credano nelle loro idee e nel loro talento», ha dichiarato la Fedeli.
Venerdì 2 Marzo 2018 - Ultimo aggiornamento: 05-03-2018 18:36

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-03-03 12:17:36
la vera sfida : meno moto e meno uomini, ciaone ;-)
2018-03-03 10:41:11
Bravo e utile,tenendo in considerazione che 2 anni fĂ  con un mio amico che produce apparecchi GPS,avevamo proposto alla Dai..se un apparecchio piccolissimo da inserire nei caschi dotato di gps ed accelerometro,con le funzioni sopra descritte:risultato,mai contattati....Auguri Emanuel
2
  • 511
QUICKMAP