Logani

Martedì 30 Novembre, 00:00
Oltre al posto perderà la faccia (e la vergogna la seguirà in tutti i vicoli della sua città)
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Hanno più dignità i poveri sempre stati poveri, che i ricchi divenuti poveri. Comunque lo Stato-Legge Gaslini/Bacchelli (?) i 100mila Euro -fondo a perdere- li darà anche a Nino Castelnuovo.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Tira più un..."pilu pe' tutti", che' na bomma atomica. Le donne russe di "femen", coloro che hanno appoggiato #metoo, non dicono nulla di questa uscita di Putin?!
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Ben venga una punizione esemplare; a condizione, però, che per primo sia inflitta al professore e poi agli alunni: infatti non è tollerabile che nella scuola pubblica s’insegni ad abbassare lo sguardo al cospetto della prepotenza.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Ora. Con tutto quello che accade nelle scuole; alunni che intimoriscono gli insegnanti. Alunni che "comandano"gli insegnanti e altre facezie di gioventù, mi domando; di chi è la colpa?! Mi dò la risposta; la colpa è, innanzi tutto, dei genitori troppo indaffarati ad uscire, seguire la moda, chattare e altre pinzillacchere di questi caotici e confusi tempi supermoderni. Secondo, la colpa è delle scuola, che ha avuto una riforma molto liberticidia e tollerante verso gli alunni. Terzo; la colpa è delle istituzione preposte e deputate a mettere ordine alla "ribellione" giovanile; a nessuna delle istituzioni interessa nulla (troppo presi a riempirsi il portafoglio) Nessuno conosce Beccaria? Don Milani? Don Bosco? Minima mancanza di rispetto e via 'na "pizza" che lasciava il "rosso pomodoro" sulla guancia del bulletto.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Due "dito verso". Credevo di più, perchè molta gente non ama l'ironia, quindi non ama sorridere a certi leggeri commenti. Comunque; Trump è furbo e Kim non è scemo.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Quindi l'incontro tra i due sarà a Pasqua, nel 2019?! Altre "pasqua" non ne vedo. Sarà, forse, l'isola nell'Oceano Pacifico?! Due nuclear man circondati dagli spiriti Rapa nui, con falò, Porchetta, vino dei Castelli, pipe della Pace (anche lì fumano) e sotterrate ascie di guerra?! Ma non sarebbe meglio che s'incontrassero il prossimo Natale, dove, almeno una volta l'anno, siamo tutti più buoni?!
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
e 'a culla de' a giustizzia, indove 'a troveno?!
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Cancellarsi da internet in un click: Deseat.me, il sito che fa pulizia dei nostri profili online. Tra forum, newsletter e servizi in abbonamento, ogni giorno riceviamo centinaia di email inutili. Il nostro nome poi continua a girare all'interno di servizi a cui ci eravamo iscritti solo per fare una prova o a cui avevamo aderito così tanti anni fa che neanche li ricordiamo più. Il risultato è un pattume digitale equivalente alle chiamate inopportune dei call center, decine e decine di missive che non vogliamo ma non sappiamo come fermare. Cancellarsi singolarmente da ogni servizio può richiedere giorni ma ora un sito ci viene in aiuto: Deseat.me. Made in Svezia Ideato dagli svedesi Wille Dahlbo e Linus Unnebäck, è stato progettato appositamente per «ripulire la nostra presenza online» come dicono gli autori stessi. Il servizio permette di vedere tutti i siti in cui abbiamo un account per poi cancellarci definitivamente. Il suo maggior pregio è la semplicità. Basta entrare nel sito, mettere la propria mail e la password per accedere alla lunga lista di servizi a cui siamo iscritti. Deseat.me riesce a scovare cose di cui avevamo totalmente perso le tracce e, tramite un'interfaccia utente chiara e pulita, ci fa scegliere se cancellarci o meno dal servizio con un clic. La voce «keep» manterrà l'iscrizione al tale sito o newsletter, «add to delete queue» farà partire il processo di cancellazione in modo automatico e noi non dovremo fare altro. A quanto dicono gli autori, Deseat.me è sicuro perché gira direttamente sul computer dell'utente e non sui loro server. L'email e la password che inseriamo quindi non andranno in mano a dei malintenzionati: non dimentichiamoci che la prima causa di intrusione nella nostra vita digitale è il phishing, l'inserimento dei nostri dati su siti malevoli che la registrano e la usano per i loro scopi. «In pratica l'unica cosa che ci stai dicendo è quali account vuoi cancellare», dicono Dahlbo e Unnebäck, il servizio poi sfrutta il protocollo di sicurezza di Google che non permette agli sviluppatori di avere accesso ai dati degli utenti. Proprio per questo motivo però, al momento Deseat.me funziona solo con gli account di Gmail, il servizio di posta di Big G. I servizi a cui ci siamo iscritti con altri account non compariranno nella lista e dovremo cancellarli uno a uno. Ma in fondo, se non li ricordiamo, non abbiamo neanche un motivo valido per cancellarci da essi.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Caro amico, i sindacati parlano e cianciano, ma nei fatti, ciarlano. I braccialetti alle caviglie no (mica sono carcerati in libertà vigilata), ma controlli severi si. Siccome anche chi dovrebbe controllare deve essere controllato, il problema si pone soltanto con qualche parola; ma perchè non fate il vostro lavoro, cari operatori ecologici o cari controllori?! Tanto, prima o poi le vostre assenze illegali verranno scoperte.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
PS del mio primo commento; la data di scadenza di un prodotto import/esport alimentare deve essere fatta in rilievo, in modo che non si possa alterare. Si dovrebbe anche farla in braille.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Quando la scadenza di un prodotto è arrivata o prossima alla data riportata sullo stesso, è talmente facile "rigenerare" la data dello stesso, in special modo in prodotti per la grande distribuzione.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Carne per tutti, finalmente. Poi 'e sarcicce de cinghiale so'na favola fatte colli facioli, aio e peperoncino e 'na spruzzata de vino bianco. Nun l'ammazzate cor fucile o co' 'a pistola, che è vietato tene' l'armi in casa. Mettete 'è tajole o piateli co' 'na rete da pescatore.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Allo schifo umano, che come la stupidità, non c'è mai fine.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Ascoltai tempo fa, una intervista ad Alvaro, nella quale intervista gli si chiese che ruolo avrebbe poturo fare in un film. Lui, il "nostro Pierino" rispose che, raggiunta ormai l'età della sapienza e riflessione, disse; -Vorrei fare una parte drammatica. Forse un padre o un nonno- Credo che Vitali abbia ancora molto da dire tra commedia e dramma. Fatelo lavorare e scoprirete uno dei talenti nascosti di Alvaro Vitali; la drammaticità del clown.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Ognuno si fa largo come può. Purtroppo nel mondo, qualsiasi mondo in qualsiasi contesto, vi è sempre la persona che spinge a destra e a manca per far vedere la propria testa più alta di tutti.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Scusate, ma la critica o ironia non ci stanno per niente. Come dicono altri, ognuno con i propri soldi fa ciò che vuole, anche se è un famoso antipatico. Leggo molti commenti dove l'Italiano è in frigo, allora mi dico; caro Antonio, ti sei diplomato a 50 anni e laureato a 60, non sei contento?! Mi rispondo no. Non sono contento (pensavo che chi avesse completato le scuole (medie, liceo, università) fosse padrone dell'italiano. Ma non è così. Qualcuno è padrone sotanto di un cane...anche se mica è poco!
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Se qualcuno dice che la cassiera aveva fatto la spesa (proletaria?) di 300Euro, allora il discorso cambia, riguardo il mio post di stamattina. Comunque vada (riassunta?) e ovunque si lavori, mai toccare ciò che non è di tua proprietà.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Sai quanti pregiudicati ci sono a Roma? Commissariamo Roma?! La chiudiamo? Chiunque sia stato giudicato colpevole anche per una multa è un pre-giudicato, in special modo se quest'uno si è fatto anche una/due settimane di carcere o 6 mesi/1 anno di arresti domiciliari. Ma anche se una persona, per uno sbaglio da giovane, dopo aver scontato un anno di carcere, e a proprie spese riabilitatosi, rimane sempre un pregiudicato. Non fare di tutta l'erba un fascio (ciò che fa la giustizia, la quale giustizia deve essere riformata)
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Qual'è il problema?! Ma "gli esperti" non dicono che gli insetti; scarafaggi, bacarozzi, ragni, cavallette, formicole, sorci, zoccole e topi, contengono proteine molto utili all'organismo?! Ma che quelli dell'ufficio iggiene der commune so' razzisti?!
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Ecco alla gogna il più grande e pericoloso criminale della storia che la società abbia avuto. Al Capone in confronto era un chierichetto che rubava le elemosine. (ma per favore! State martellando 'sto ragazzo per due foto) Allora gli assassini?! I violentatori?! I Jack the ripper?! Tanti politici?! Tanti evasori per Miliardi di Euro?!
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Il calzolaio sotto casa lo avrebbe scolpito molto meglio. Questo è il risultato quando manca la dignità in tutto il contesto della parola stessa.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Caro amico, non parlo di fascismo, in quanto odio i radicalchic/pseudo comunisti. Ma ti ricordo che la stabilità.mantenimento salariale è mantenuta dall'abilità di sottostare al proprio editore. (non convinzione delle proprie idee o principi) FINE
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Concita de Gregorio, una giornalista così, così. Ebbi un contatto con lei, mi rispose chiedendomi delle foto con mio padre. Le mandai ciò che avevo; l'unica mia foto su una sedia scassata. Di mie foto con mio padre e mamma non ne ho. La giornalista Concita de Gregorio non mi rispose più. Ora non attendo più nulla. Perchè ho scritto ciò? Perchè, come Saviano Roberto, la Concita va dove la porta la convenienza di squadra; dire (non fare) tutto ciò che interessa un pubblico confuso. Ora, la Concita, si attacca alla città di Salerno. Domani parlerà di Roma e di mafie multiculturali?! Facile scrivere per sentito dire, cara Signora Concita de Gregorio.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Inammissibili parole e fatti della ragazza "gelataia in prova". Se fosse stato "il Cavaliere" si sarebbe rifiutata di servire "un donnaiolo"?! Insomma; alla stupidità non vi è mai fine. Chiederà lavoro come "gelataia" in un centro accoglienza immigrati?!
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Senza speranza; *A volte ritornano, come il titolo del libro di Stephen King, di cui ne hanno tratto il *film omonimo.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Imbecilli, stupidi e ignoranti, questi nostri giovani. A parte ciò, consiglio a Carlo Conti di non andare a Romini...npn si sa mai.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Parole fuori luogo. Dissacranti dichiarazioni. Ma cosa hanno combinato 'sti criminali?! Cosa hanno concluso?! I loro non erano ideali nè di giustizia civile, nè rivoluzionari "per il popolo e, tantomeno, in nome del popolo". I loro assassinii sono stati soltanto crimini verso uno stato democratico (anche se criticabile e non perfetto, come non lo sono tutti gli stati e paesi del pianeta) e verso la nazione tutta. Sbeffeggiare degli innocenti uccisi di proposito è ancor più grave dell'uccisione stessa.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Limiti e divieti per le buche di Roma; "I limiti delle buche di Roma non devono essere più pronfondi di 60cm. Mentre i divieti per le buche non devono superare il metro e mezzo di larghezza" Finalmente una chiara legge capitolina.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Limiti e divieti, riguardo le buche a Roma. I limiti di profondit
dalla notizia:
Utenti più attivi / 7 giorni
con 118 commenti
con 100 commenti
con 98 commenti
con 79 commenti
con 61 commenti
Utenti che segue
Ancora nessun utente!
Utenti che lo seguono
Nessun follower, per ora!
QUICKMAP