Sestavamejoquanno

Martedì 30 Novembre, 00:00
Dalla "ricostruzione" raccontata si capisce ancora meno di prima: cioè questo tir col suo enorme carico avrebbe sfondato le barriere?? Allora o era impazzito o completamente ubriaco/drogato...ma pur non avendo grande ammirazione per gli autisti dell'est Europa, la vedo improbabile...e se poi è rimasto coinvolto pure il mezzo di scorta, che ha fatto? Ha abbattuto le barriere per primo? O si è infilato dopo il tir attraversando i binari alla "speriamo bene"? Io mi auguro solamente che venga fatta chiarezza e raccontata la verità, perché in questo paesucolo di stragi ed incidenti "misteriosi ed irrisolti" ce ne sono stati pure troppi.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Giallo984: forse non ha capito: si parla di medici di base, di famiglia...non di operatori del 118 o medici del pronto soccorso che, appunto, possono trovarsi alle prese con le più svariate nazionalità. Quindi non facciamo della polemica fuori luogo per il solo gusto di pontificare.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Se il poveretto era lì che giaceva in strada, a quanto andava la signora per non vederlo e/o non fermarsi in tempo?
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Lo so io su quale trono lo metterei...comunque Le Iene sono calate 100 punti per aver dato spazio a questa nullità, ma si sa...in itaglia più sei un incompetente nullafacente ed ignorante, e più hai diritto ad avere risalto. Dei poveri cristi onesti e lavoratori, non interessa a nessuno.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
E' stata aperta un'inchiesta. Tra svariati anni cadrà tutto in prescrizione o si concluderà senza un colpevole, o - ancora - il camionista, ormai 70enne, verrà condannato a 5 anni con la condizionale. Intanto due innocenti sono morti. E, come al solito, non frega nulla a nessuno.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Sull'arretratezza sono d'accordo ma il problema nasce da lontano...l'inglese andrebbe insegnato come si deve fin dalla prima elementare, e alle medie una seconda lingua. Resta il fatto che chi vive in Italia deve conoscere l'italiano, punto. Altrimenti, se alla signora sta per cadere un vaso in testa, non può manco essere avvisata per tempo...
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Io invece dico che chi vive in Italia deve conoscere l'italiano. Qui non si tratta di turisti o gente di passaggio, quindi come spera la signora di integrarsi ed ambientarsi senza conoscere la nostra lingua? Ha bisogno di un traduttore alle Poste, in banca, all'Inps ecc...? Su, siamo seri...
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
E' ora che questo arrogante burocrate si tappi la bocca. L'Italia deve tornare ad essere una nazione sovrana, con tutto il diritto ed il dovere di rispedire al mittente qualsivoglia commento fuori luogo che la riguardi. Bruxelles ha dato voce ed importanza a fin troppa gente, è ora di piantarla. Che il "signor" Junker pontifichi a casa sua.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Mi dispiace immensamente per questa tragedia ma una delle regole basilari in questi ambiti è non calarsi mai in vasche, cisterne ecc... per soccorrere qualcuno se non si è dotati di autorespiratori. I colleghi hanno compiuto un gesto altruistico, dettato dalla foga e dal panico, che questi poveri lavoratori hanno pagato a carissimo prezzo...
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Dopo 38 anni si è deciso che nessuno farà mai un giorno di galera per questa strage ma, nel contempo, i ministeri dovranno risarcire le vittime...ma da quando i ministeri sono entità a sé stanti o dotate di un loro patrimonio personale? Ministeri = Stato = cittadini...ovvero tutti noi. Quindi, prima veniamo uccisi per colpa dello Stato (lo ha detto la Cassazione, non io), e poi dobbiamo pagare di tasca nostra i crimini commessi dal suddetto Stato? Allora sarebbe più logico che i risarcimenti li pagassero i politici con il loro patrimonio personale (anche se pure questo viene da noi…), in primis i loro esponenti più illustri andando in ordine di importanza dalla prima carica dello Stato, visto che sono loro che rappresentano la Nazione.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Ho sempre più l'impressione ed, ovviamente, il timore, che siamo in mano ad incompetenti...ma come??? Questa povera signora vola giù dal balcone senza che si sappia cosa sia accaduto, ed il marito (presente con lei su quel balcone) viene poi lasciato libero di andare a prendere la figlia e fare quello che ha fatto? Ma non poteva almeno essere trattenuto per interrogarlo e così, magari, capire non solo l'accaduto ma anche e soprattutto il suo stato mentale? E' lì che sarebbe servito uno psichiatra, non a chiacchierare 7 ore su un viadotto senza concludere nulla perché, appunto, era troppo tardi per tutto e tutti.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Povera ragazza….povero padre...per non parlare della madre che ha perso i suoi due affetti più cari….una tragedia immensa ma non certo inspiegabile: tutti noi vediamo ogni giorno decine di automobilisti guardare e/o digitare sullo smartphone anziché tenere gli occhi sulla strada. Ma questo comportamento criminale lo diviene ancor di più quando si è alla guida di mezzi pesanti anche 40 tonnellate. Questo smisurato peso, unito anche solo ad una velocità "modesta", li rende micidiali in caso di mancata o ritardata frenata, travolgendo e distruggendo tutto ciò che incontrano. Eppure, ripeto, si vedono decine di camionisti giocherellare tranquillamente col telefono mentre guidano. Sono solo dei criminali incoscienti e se lo Stato latitante e menefreghista li sanzionasse pesantemente (sospensione della patente e/o della licenza per 5 anni), il problema si risolverebbe in un attimo...e invece siamo qui a piangere le ennesime vittime innocenti di gente ottusa e ignorante e di uno Stato menefreghista.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Eeeeeh...com'è facile parlare della comodità della propria sedia….ma perché non studia, fa un concorso, entra nelle Forze dell'Ordine e si dà da fare in prima persona? A sentir Lei, si doveva sempre fare meglio e di più...per la serie "l'importante è criticare".
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Ben gli sta ai cari milanesi che, non contenti dello sfacelo creato da Pisapia il quale, ricordiamocelo, si è subito vantato di aver tolto i militare dalle strade (che fenomeno!), hanno ben pensato di votare per Sala, altro esimio esponente del PD a cui preme tanto far invadere la patria da questi delinquenti stranieri. Ora teneteveli.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
I nigeriani sono tra gli "ospiti" più arroganti ed incivili che ci siano, nonché violenti. Questo perché arrivano non dalla fame o dalla carestia bensì da una zona dove il tenore di vita non è affatto misero, però vengono qui con la pretesa di avere tutto gratis ed evitare di rimboccarsi le maniche al proprio paesello. Sono loro i fessi o siamo noi?
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Quanto moralismo spicciolo….il 99% dei maschi che si indigna, sicuramente per strada si squadra per bene qualsivoglia donna passi, maggiorenne o minorenne che sia. Ovvio che un personaggio così non può fare il politico, visto che si parla di una figura istituzionale che dovrebbe comunque trasmettere (tra l'altre cose) anche una certa moralità ed integrità, ma ormai lo sappiamo tutti com'è e qual è il suo punto debole...con l'avanzare degli anni semplicemente non riesce più a trattenersi!!!
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
@lolalola: ci sono tante altre cose da vedere, interessantissime e, anche se non necessariamente programmi culturali, comunque più sensate, logiche e simpatiche. Quindi se i telespettatori sono così babbei da vedere quella spazzatura, la colpa non è solo di chi gliela propina.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
I gesti violenti sono sempre da condannare, ma io non capisco come si possa votare e quindi farsi guidare da uno che si dichiara anti nazionalista e quindi contro la sua stessa nazione...
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Forse bisognerebbe smetterla di considerare oro colato tutto ciò che proviene dalla bocca di chi si è macchiato di gravi reati, a volte anche gravissimi, e che ora fa l'agnellino. Se non ci sono prove e riscontri oggettivi, non bisogna montare casi ad hoc per cercare, ancora una volta, di far passare i carnefici per vittime...
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Esattamente. Per il semplice fatto che è questa la loro vita, la loro "cultura". Chiunque di noi fosse nato e cresciuto come loro in un campo rom, oggi starebbe a rubare….quindi non chiamateci razzisti se odiamo un "popolo" perché la loro tradizione è depredare li prossimo. Se avessero come cultura quella di aiutare gli altri o amare e rispettare il Paese che li ospita, non sarebbero così detestati.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Io al massimo contesterei che sono pochi, ma 10 anni per iniziare potrei anche accontentarmi….
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
E di cosa ci stupiamo? In una macchina con a bordo dei rom, o nella loro "residenza", si può trovare solo refurtiva. Chi lo nega è semplicemente colluso con costoro, in primis le associazioni che li difendono (e che infatti sono della loro stessa pasta).
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Mi sembra una palese eresia. Per esperienza diretta e conoscenza della materia, posso garantire che, per i dipendenti assunti da così poco tempo, se il tribunale condanna l'azienda al risarcimento, le impone il pagamento di un massimo di 18 mensilità. Se davvero la società in questione è stata condannata a pagare 36 mensilità ad un dipendente assunto da meno di due mesi, le basterà fare ricorso in appello.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Se l'alunna è una somara, ora si ha la conferma da chi abbia preso.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Ieri è stato aggredito mio cugino per una lite stradale: come mai nessun giornale ne ha parlato? Siccome 'sto tizio, proveniente da chissà dove, ha dato prova della sua grande civiltà ed educazione nella trasmissione più becera della tv, deve essere considerato più importante?
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Ma quale noia? Ma cosa c'entra la noia? Premesso che offendere una persona, visto il modesto lasso di tempo che necessita, non si può certo definire un passatempo...e che questi piccoli tecno-ottusi trascorrono ogni secondo con lo smartphone...questa non è noia ma cattiveria, inumanità ed insensibilità allo stato puro. E' ora di chiamare le cose con il loro nome anziché sminuire i fatti per un riprovevole "politically correct", ovvero semplice ipocrisia.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Questa storia ci ricorda due cose: uno, che bisogna evitare di fare i fenomeni alla guida; due, quel passante che se l'è presa vigliaccamente col tramviere, è probabilmente la persona più stupida di Milano.
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Se la bandiera arcobaleno non c'entra nulla (e sono d'accordo, anzi è solo un simbolo di ipocrisia), altrettanto fuori luogo sarebbe quella della Palestina...
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Dispiace tantissimo per questo ragazzo, ma è vergognosa la strumentalizzazione delle tragedie che puntualmente arriva da parte dei sindacati ai quali, ormai è risaputo, interessa poco o nulla dei lavoratori, ma solo tenersi stretto il loro pseudo-potere contrattuale con le aziende, al fine di favorire la sistemazione amici e parenti, oltre ovviamente a tenersi i loro bei stipendi ed i loro privilegi di dirigenti sindacali. Altra cosa riprovevole sono gli scioperi che i cari sindacati proclamano sempre di lunedì o di venerdì nonché, immancabili, nei giorni di ponte (vedi 30 aprile…), così il weekend lungo è assicurato, e chissenefrega dei servizi statali o delle aziende private...
dalla notizia:
Martedì 30 Novembre, 00:00
Vi commentate da soli. Ma sono contento per voi: evidentemente il totale decadimento morale a cui assistiamo ogni giorno, e di cui la D'Urso è complice grazie alle sue trasmissioni-spazzatura, a voi gratifica.
dalla notizia:
Utenti più attivi / 7 giorni
con 84 commenti
con 81 commenti
con 73 commenti
con 72 commenti
con 69 commenti
Utenti che segue
Ancora nessun utente!
Utenti che lo seguono
Nessun follower, per ora!
QUICKMAP