Lega il cagnolino al palo e lo abbandona: condannata

Lega il cane al palo e lo abbandona: condannata. Soddisfazione degli animalisti della Lida per la sentenza a carico di una padrona che nel 2014 legò un cucciolo al palo in contrada Fontegrande di Ortona. Risarcita anche l’associazione.

Al termine del processo durato meno di un anno, il giudice penale di Ortona dott.ssa Ribaudo ha dichiarato l’imputata colpevole del reato di abbandono di animali e ha condannato la stessa al pagamento di un’ammenda di 1.000 Euro, al risarcimento di 500 euro all’associazione Lida Ortona costituitasi parte civile e al pagamento delle spese processuali. Il processo si è avviato grazie alla Lega Italiana di Diritti dell’Animale Sezione di Ortona che ha presentato denuncia presso la Procura di Chieti.

«I volontari  furono allertati quella notte dai residenti del quartiere – racconta una volontaria dell’associazione – e arrivati sul posto trovarono un cucciolo di pochi mesi legato a un palo sul ciglio della strada da almeno quattro ore. Come previsto dalla legge Regionale furono contattati i Carabinieri di Ortona e il Servizio Veterinario della Asl per il ricovero del cucciolo presso il canile sanitario. Poche settimane dopo grazie all’impegno dei volontari della Lida il cagnolino fu felicemente adottato da una splendida famiglia»
 
Marted├Č 10 Ottobre 2017 - Ultimo aggiornamento: 12:52

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP