Atac ci ricasca: la traduzione in inglese delle indicazioni sulla Roma-Lido è disastrosa

In principio fu una macchinetta che "does not rest". O meglio, in principio solo per quest'anno, perché le traduzioni maccheroniche dall'inglese nella Capitale sono state praticamente onnipresenti. Ma ora Atac sembra esserci ricascata, come documenta il blog dei pendolari romani "Odissea quotidiana". Sulla linea Roma-Lido infatti, lo strafalcione viaggia sui cartelli luminosi che indicano gli orari delle partenze dei treni.
 
 

In particolare, si legge, letteralmente: "Train to Roma-Porta S.Paolo of hours 8:36", dove "train of hours" sta per "treno delle ore". Più chiaro di così.

Eppure, dicevamo, l'ultimo capolavoro di traduzione si inserisce in una prassi ormai consolidata a Roma, che passa appunto dalla macchinetta della metro, al biglietto sul parchimetro in cui "Biglietti per sole moto" diventa "Tickets for sun motion" e al cartello delle indicazioni per raggiungere la "anderground" dalla stazione Tiburtina. Speriamo solo che i turisti interpretino tutto ciò come un segno di creatività, e non di semplice ignoranza.
 
Giovedì 20 Aprile 2017 - Ultimo aggiornamento: 20:24

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 24 commenti presenti
2017-04-20 10:34:12
Che vergogna. Tra i peggiori d'Europa.
2017-04-20 10:27:26
Prima o poi le traduzioni dei cartelli sulla frequentatissima Roma - Ladrispoli...pardon Ladispoli, verranno fatte in lingua romena.
2017-04-20 12:51:26
Of course! (di corsa!, NdT by ATAC)
2017-04-20 12:11:41
Ma se uno le cose non le sa fare, perché le fa?
2017-04-20 12:11:17
Vogliamo parlare della ridicola pronuncia in fantomatiche pubblicità o in qualsiasi altro slogan? Per esempio, le improbabili macho-automobili o i profumi? Emeriti professori o professionisti del marketing che farebbero bene ad evitare l'uso di inglesismi e francesismi visto che la pronuncia è sbagliata. Che pagliacci.
24
  • 607
QUICKMAP