Usa, dopo i fallimenti al Congresso Trump sabota l'Obamacare con un decreto

Donald Trump contro tutto e tutti. Pur di cancellare l'Obamacare, vista l'impossibilità finora di varare in Congresso una riforma sanitaria che abolisca e sostituisca quella di Barack Obama, il presidente americano ha firmato un ordine esecutivo per iniziare il processo della cancellazione e sostituzione della legge simbolo del suo precedessore. 

Un provvedimento che, come ha spiegato lo stesso Trump, riguarderà milioni di persone e che aumenterà
competizione, opzioni e accesso, diminuendo i costi delle polizze. Migliaia di piccole aziende potranno formare
associazioni per avere lo stesso potere contrattuale delle grandi aziende. L'amministrazione esplorerà anche la possibilità di piani assicurativi a breve termine, di durata limitata. «La Casa Bianca - ha aggiunto il presidente - continuerà a fare pressioni sul Congresso per concludere la cancellazione e la sostituzione dell'Obamacare una volta per tutte».

Non sembra comunque che l'ordine di Trump comprenda la misura più temuta dai democratici, cioè la possibilità per i singoli individui di aderire a questi piani sanitari comuni. Una mossa del genere metterebbe a serio rischio la tenuta del sistema varato con la riforma di Obama, perché le persone senza grandi problemi di salute si sposterebbero verso i nuovi piani sanitari, che offrono meno protezioni, mentre nell'Obamacare rimarrebbero solo le persone malate che si vedrebbero così aumentare in modo consistente i premi assicurativi. Un altro elemento potrebbe danneggiare la stabilità dell'Obamacare: l'eliminazione del divieto a piani di assistenza sanitaria troppo brevi. Ora il nuovo minimo sarà di 12 mesi.



 
Giovedì 12 Ottobre 2017 - Ultimo aggiornamento: 13-10-2017 10:18

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-10-12 19:41:48
e che ce frega, ma sempre a guarda` l'America stiamo?
2017-10-12 19:43:41
più competitività, miglior assistenza, ah ah ah ah. Simili favolette vanno proprio bene per i creduloni degli americani. Per Trump e quelli come lui, i poveri vanno bgene solo per essere sfruttati e le povere, se sono belle, per essere adoperate sessualmente. Trump è la vera faccia degli USA, la vera faccia del "mercato" del "liberalismo" ambedue le parole le possiamo definire con una sola parola: "cancro dell'umanità". Trump è solo il pagliaccetto in mano alle multinazionale, fabbriche di armi e finanza speculativa, come del resto ogni presidente USA. Hanno bisogno di un'altra guerra o guerretta per poter tirare avanti, ecco tutto il battage mediatico su Nord Corea, oramai l'effetto Iraq, ed Afghanistan si sta esaurendo ed allora bisogna cercare altre guerre, questa è la potenza economica USA, non per niente le spese militati americane ammontano a 36% del PIL e parrucchino vuol incrementare del 10% tali spese diminuendo sanità ed ambiente. God save (no bless) America
2
  • 1
QUICKMAP