Luigi Berlinguer: ​«Il principio di autorità non è più rispettato è l’onda lunga del ‘68»

di Mario Ajello
Professor Berlinguer, come spiega le aggressioni dei genitori ai danni degli insegnanti? «A scuola ormai, e questo è un gran bene, vanno quasi tutti. Ma ci sono delle famiglie, spesso le più disagiate, che si disinteressano della vita scolastica dei loro figli. E quanto meno conoscono il corpo insegnante tanto più ne disconoscono il ruolo e l’autorità».  C’è del sessantottismo postumo in questi atteggiamenti, anche violenti, di rifiuto...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 15 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 16-02-2018 19:40

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2018-02-16 18:00:13
Chi si ricorda più che, da ministro, Luigi Berlinguer aveva proibito i telefonini nelle Università?
2018-02-15 20:52:27
detto da uno che ha fatto di tutto per distruggere l'autorità degli insegnanti (dallo statuto dei diritti delle studentesse e degli studenti alla promozione a dirigenti della p.a. di semplici presidi) è il colmo!
2018-02-16 15:21:13
semplici presidi? infatti prima il preside era il terrore di tutti, studenti e parenti .. oggi molto molto meno e vincono i prepotenti
3
  • 21
QUICKMAP