Studentesse americane violentate a Firenze, uno dei carabinieri ammette: ho avuto un rapporto sessuale con una di loro. Sospesi i due militari

di Cristiana Mangani
Svolta choc nelle indagini sul presunto stupro delle due studentesse ameriane Firenze. Uno dei due carabinieri indagati si è presentato in procura dal pm che sta indagando ammettendo di aver avuto un rapporto sessuale consenziente con una delle due ragazze.

I due militari sono stati già sospesi dal servizio. Nei confronti dei due carabinieri l'Arma ha «disposto un provvedimento di sospensione precauzionale dall'impiego». È quanto fa sapere il comando provinciale dei carabinieri di Firenze, specificando che il provvedimento «è già stato notificato agli interessati».

I due carabinieri sono stati accusati di aver violentate le due studentesse nella notte tra il 6 e il 7 settembre a Firenze. Le giovani davanti agli investigatori hanno confermato le accuse. 

Il carabiniere si è presentato spontaneamente davanti al magistrato, accompagnato dal suo legale, e ha ammesso: «E' vero, ho avuto un rapporto con la ragazza americana, ma è stato un rapporto consenziente. Me lo ha chiesto lei di salire a casa».

Il militare, sposato, con figli, ha 45 anni. Ha scelto di ammettere davanti all'evidenza delle prove: video ripresi dalle telecamere mentre la gazzella si allontana con le americane in macchina. E poi i tanti reperti biologici trovati in casa delle ragazze. I riscontri sul dna ancora non ci sono, ma l'evidenza delle prove e la pressione dell'Arma devono aver convinto il capo pattuglia ad ammettere il rapporto.

Il carabiniere avrebbe detto ai magistrati che lo hanno interrogato - il procuratore capo Giuseppe Creazzo e Ornella Galeotti - di essere stato invitato a salire nell'appartamento di Borgo Santi Apostoli dalle ragazze. Chiamato a rispondere della denuncia di stupro presentata in questura dalle due studentesse, il carabiniere ha ammesso di aver fatto sesso con una delle ragazze e che si sarebbe trattato di un rapporto consenziente.

Dopo l'interrogatorio, sono ripresi gli accertamenti da parte degli investigatori per ricostruire la dinamica del caso e definire il ruolo dell'altro carabiniere, anche lui indagato. Nelle prossime ore dovrebbe essere ascoltato anche l'altro carabiniere iscritto nel registro degli indagati. 


 
Sabato 9 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 10-09-2017 00:00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 63 commenti presenti
2017-09-11 13:04:49
Consezienti o meno, avrebbero agito quando erano in servizio e questo è un atto inqualificabile per un rappresentante dell'Arma. Una cosa un pò meno grave" (ma non regolare) sarebbe stato l'accordarsi per vedersi al di fuori dell'orario di servizio, ma così come sembra sia andata non è accettabile. Questo al di là della fondatezza o meno delle accuse di violenza; spero la magistratura faccia bene il suo lavoro perchè questa è veramente una brutta storia con risvolti anche diplomatici e sociali olte che umani
2017-09-10 19:35:58
...poi quando si √® attaccata alle strisce rosse dei miei pantaloni....non ci ho visto pi√Ļ...........
2017-09-10 09:41:27
Non c'√® stata violenza bensi' consentaneit√† da entrambe le parti, cosa si vuole di pi√Ļ? Sicuramente i carabinieri avrebbero dovuto bloccare il loro sistema sensitivo, ma chi lo farebbe in casi del genere? Erano in servizio daccordo,hanno perso 10-20 minuti di tempo, lo stesso tempo degli statali, quando vanno a bere il primo caff√®. Hanno fatto semplici errori umani daccordo, ma con questo non devono essere cacciati dall'Arma. Puniti severamente SI, ma deve finire li'. Sono cose che succedono nella vita a moltissimi suppergi√Ļ e cio', li render√† ancora pi√Ļ forti e responsabili per il futuro. Cosa si dovrebbe fare allora con la nostra classe politica? Allora cominciamo a partire dall'alto, perch√® √® da li' che parte tutto il circuito comportamentale e punire tutti i trasgressori, approfittatori ecc ecc.
2017-09-10 19:41:56
I nostri politici sono quanto di peggio c'√® in Italia, oramai non ci meravigliamo pi√Ļ qualsiasi cosa facciano, l'Arma no - √® ancora quanto di meglio c'√® in Italia e devono entrarci solo i migliori. Capisco che la carne √® debole, ma questi due non dovevano approfittarsi di due ragazze ubriache e drogate..un vero carabiniere le avrebbe accompagnate in pronto soccorso per accertamenti.
2017-09-09 23:40:23
consenzienti?!? ma state indossando una divisa, consenzienti di che???
63
  • 6,3 mila
QUICKMAP