Trump nomina commissario speciale sul Russiagate

Il dipartimento di giustizia americano ha nominato un 'commissariò speciale per sovrintendere le indagini federali sul cosiddetto Russiagate, dalle interferenze di Mosca sulle elezioni presidenziali Usa del 2016 ai possibili legami tra la campagna di Donald Trump e agenti russi. L'incarico è stato affidato all'ex direttore dell'Fbi, Robert Muelller.

Mueller fu nominato direttore dell'Fbi nel 2001 da George W.Bush ed ha ricoperto quell'incarico fino al 2013. La nomina è contenuta in una lettera del viceministro della giustizia Rod Rosenstein, dopo che il ministro della giustizia Jeff Sessions ha ricusato sè stesso facendo un passo indietro da ogni indagine relativa al Russiagate. Mueller viene autorizzato a perseguire ogni reato penale che dovesse emergere dalle indagini. La mossa di Trump viene vista come un tentativo di placare le polemiche proprio sul Russiagate dopo la decisione del presidente americano di licenziare il capo dell'Fbi James Comey.
Giovedì 18 Maggio 2017 - Ultimo aggiornamento: 01:10

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-05-18 09:38:04
E il cerchio si chiude... il nostro uomo d'azione ha nominato un "commissario speciale" il cui compito è evidentemente quello di insabbiare tutto. Ribadisco: pensate se una cosa del genere l'avesse fatta Obama....
QUICKMAP