Roma, nel bilancio del Comune 300 milioni fantasma: così rischia di saltare il concordato Atac

di Fabio Rossi
Lo «scostamento» di 300 milioni di euro nel bilancio consolidato del Campidoglio - approvato venerdì sera dal consiglio comunale nonostante il parere negativo dei revisori dei conti dell'Oref - rischia di complicare il già tortuoso cammino del concordato preventivo dell'Atac. A creare problemi c'è innanzitutto il mancato allineamento dei rapporti finanziari tra Palazzo Senatorio e l'azienda di via Prenestina. Del debito totale dell'Atac, infatti, 477 milioni rappresentano il passivo verso...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 1 Ottobre 2017 - Ultimo aggiornamento: 02-10-2017 14:29
  • 335
QUICKMAP