Caso Raggi, i legali M5S: codice etico chiaro, se condannata deve dimettersi

di Simone Canettieri
«Il codice etico parla chiaro». Lo dicono i consiglieri comunali pentastellati («Ma adesso non vogliamo nemmeno pensarci: siamo più che fiduciosi») e soprattutto lo ribadiscono i legali del M5S interpellati in queste ore dai parlamentari portatori della linea dura e del rispetto delle regole. Dunque, qualora la sindaca Virginia Raggi venisse condannata per abuso d'ufficio dovrebbe dimettersi. «Ma non verrebbero certo i carabinieri a cavallo a prenderla in Campidoglio, stiamo parlando di un aspetto...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 30 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 08:08

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2017-10-11 14:10:38
Anche se condannata, i pentastellati riusciranno a trovare un cavillo che annullerĂ , di fatto, le dimissioni della pseudo sindaca. E tutti i grillini abboccheranno contenti, continuando ad insultare ed a crocefiggere gli altri avversari politici, come sempre.
2017-09-30 17:40:07
il tribunale pentastellato aveva gia' condannato marino per due scontrini!!!!
2017-09-30 12:50:12
Comunque e' stata una sciocca lei, quando ha capito (e lo ha capito sicuramente) che non era assolutamente in grado di governare Roma, doveva dimettersi, in barba dei diktat di Grillo e associati. Tutto quello che e' avvenuto dopo non sarebbe successo e lei aveva una fedina limpida!
2017-09-30 10:54:57
....tranquilli, il "gestore" del 5S saprĂ  modificare ad hoc qualsiasi documento a seconda delle necessitĂ ....
4
  • 573
QUICKMAP