Roma, emergenza topi: ma per le derattizzazioni ci sono solo 560mila euro

di Camilla Mozzetti
In Campidoglio c'è chi già lo chiama piano anti-sorcio ma per l'assessore all'Ambiente, Pinuccia Montanari, molto attenta al rispetto della lingua italiana, la forma viene prima di tutto e dunque è preferibile usare la definizione Procedura di contrasto alla presenza dei roditori in città. Quale che sia l'espressione più consona, certo è che la novità resta invariata: palazzo Senatorio sta ultimando un piano derattizzazione per ridurre la presenza dei topi dai parchi, strade,...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 16 Aprile 2017 - Ultimo aggiornamento: 17-04-2017 15:33

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2017-04-17 15:15:38
"A Roma meno roditori di altre città italiane..". Questi 5S sono davvero i maestri della dissimulazione !
2017-04-17 10:56:54
Secondo questo movimento 2S (ex 5S) la responsabilità è sempre degli altri.
2017-04-16 23:12:53
contro i sorci schieriamo i cinghiali...
2017-04-16 20:35:49
Ennesima prova del totale fallimento del M5S a Roma...ma in che mani siamo caduti?
2017-04-16 16:56:24
Bisogna educare i cittadini affinché non gettino per strada gli avanzi del cibo, calamita dei topi...
7
  • 366
QUICKMAP