La scimmia che piange sul corpo della madre morta, dall'India una storia che commuove il web

di Antonio Bonanata
L’etologia, fin dai tempi di Konrad Lorenz, ci ha fatto scoprire negli anni quanto sia intrecciato il rapporto degli animali – e di alcune specie in particolare – con le emozioni che manifestano, del tutto simili a quelle provate da un essere umano. Un episodio, testimoniato dal Times of India, è li a confermarcelo per l’ennesima volta: una scimmietta che piange di dolore, accoccolata sul corpo inerte e senza vita della madre, appena investita e uccisa da un auto.

È accaduto in un villaggio dell’India meridionale: subito dopo l’incidente mortale, la foto dell'animale che prima prova a rianimare la madre, poi appoggia l’orecchio sul petto, per cercare di captarne qualche debole segnale di vita, e infine si abbandona in un pianto disperato, consapevole che non c’è più nulla da fare, ha fatto il giro del web, commuovendo un paese intero (dove – detto per inciso – il rispetto e la devozione per alcune specie è considerato a dir poco sacro).
Anche i presenti alla scena non sono riusciti a trattenere le lacrime, alla vista della piccola scimmia travolta dal dolore per la perdita della madre.

Uno dei testimoni, K. Saravanan, ha commentato: «Perdere chi si ama può essere doloroso non solo per gli esseri umani, anche gli animali soffrono. Abbiamo visto tutti la giovane scimmia piangere sulla carcassa della madre». La polizia, riporta la testata, ha provveduto ad allontanare la piccola orfana dal luogo della tragedia, occupandosi poi di trasportare il corpo senza vita nei pressi di un campo, per seppellirla.
Il rito funebre si è svolto alla presenza delle autorità locali e della forestale. Secondo la dichiarazione di un altro testimone, la scimmietta ha seguito il piccolo corteo, saltando da un albero all’altro.
Domenica 12 Marzo 2017 - Ultimo aggiornamento: 13-03-2017 11:48

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2017-03-12 22:13:16
Tutto cio' che vive sulla terra, ha un' anima....o spirito come si vuol chiamare.....Gli umani, non sono gli unici a sopravvivere la morte fisica....
2017-03-12 17:33:27
solo il cattolicesimo nega i sentimenti agli animali...l'Anima appunto che è costituita dalle emozioni in generale mentre la famosa scintilla è lo Spirito...ma x i preti del vaticano è troppo difficile
2017-03-12 18:14:24
No. Il cattolicesimo, l'ebraismo e l'islamismo, purtroppo. Che hanno poi la stessa origine. Chiunque ami gli animali non può non sentirsi offeso da precetti crudelmente avversi agli animali. I sentimenti degli animali (io credo abbiano un'anima come e forse più di noi) sono perfettamente noti da coloro che ci vivono insieme quotidianamente.
2017-03-12 17:22:46
Sono gli esseri umani che hanno perso i sentimenti e l'amore per correre dietro alle cose e oggetti inutili.Che questa povera scimmietta possa dare almeno a una persona l'esempio di far capire dove è la vita vera.
4
  • 1,3 mila
QUICKMAP