Disturbi alimentari: in aumento anche negli uomini

La dietista aquilana Sonia Etere
di Daniela Rosone
Sempre più numerosi i casi di ragazze affette da disturbi alimentari ma, il dato preoccupante, è che i casi aumentano anche nei ragazzi, sempre più ossessionati dalla cura del corpo. Aumenta anche il sommerso. In alcuni casi è spesso la famiglia a decidere di tacere, in altri casi è il paziente stesso che sottovaluta il problema. Svelare un disagio, del resto, vuol dire mettersi in discussione, il genitore che salva è spesso proprio quello che si mette in discussione. Accanto a questi dati, un'altro, anch'esso preoccupante. Si abbassa sempre più l'età, nel senso che i disturbi alimentari a volte partono prestissimo. Siamo portati a pensare a ragazze tra i 13 e i 14 anni ma la realtà è che, in alcuni casi, la motivazione de disagio nasce molto prima, anche in bambine più piccole. A snocciolare questi dati è la Dottoressa Sonia Etere, dietista, counselor e scrittrice. Un approccio però di curare il dolore diverso, il suo. Curare con il sorriso, con il buonumore ma, soprattutto, con l'ascolto che viene prima della bilancia. <>. Chi conosce la Dottoressa Etere si presenta a lei chiedendo spesso una persona con cui parlare sapendo che, prima di una bilancia appunto, troverà chi saprà ascoltare. Tante ragazze ammettono di voler cambiare qualcosa e iniziano così un percorso doloroso ma che, nella maggior parte dei casi secondo la Etere, porta al superamento del disagio. <>. In realtà il lavoro di Sonia Etere è un lavoro di equipe, disturbi come l'anoressia o la bulimia hanno bisogno di un lavoro di squadra in cui spesso può rivelarsi essenziale la collaborazione della scuola o dello psicologo. Sonia Etere ha portato anche su carta le proprie esperienze di lavoro che sono state però anche esperienze di vita. Tre i suoi volumi. Nel primo che si chiama "Nella cucina di Sofia ci sono anch'io" si parla delle storie vere di tre ragazze che hanno vinto la loro guerra, non solo con una bilancia ma tirando fuori i loro sogni dal cassetto. Il secondo volume "Le ali della paura" racconta di persone che hanno raggiunto l'obiettivo malgrado la paura perchè il sogno era più forte, osare infatti significa anche fallire perchè il fallimento dice tanto, magari quello non era il nostro sogno. L'ultimo volume è "La figlia del vento". E' la storia vera di Laura, un percorso doloroso il suo al termine del quale però la donna decide di essere se stessa e di correre verso la vita. In cottura ora c'è un quarto volume che avrà come tema la capacità di ritrovare la pace interiore attraverso le piccole cose. Tutte storie vere, tutte storie di vittorie, tutte storie di persone che sono state al centro abbandonando l'ossessione dell'apparire per riscoprire l'essere e la gioia di vivere. Perchè le storie di successo, fortunatamente, sono tante ci conferma la Dottoressa Etere. <>. La nota veramente positiva, documentata anche dalla Etere, è che nella maggior parte dei casi da lei trattati, al termine delle cure migliora anche il rapporto con la famiglia. 
Mercoled├Č 14 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 11:18

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP