Lui perseguita lui perchè lo ha lasciato: manette per lo stalking tra gay

Non accettava di essere stato lasciato e che l’ex compagno avesse una nuova relazione omosex e così aveva incominciato a perseguitarlo in tutti i modi possibili, arrivando persino ad aggredirlo fisicamente. Ieri, per l’uomo, un 33enne marocchino, residente a Montesilvano, è scattato l’arresto in carcere, su ordinanza di custodia cautelare. Nell’aprile scorso, era stato colpito da un provvedimento di divieto di avvicinamento nei confronti dell’ex, un colombiano, ma nonostante questo aveva continuato a rendergli la vita impossibile. Si appostava per ore sotto casa, insulti continui e scenate per strade, oltre alle telefonate e agli sms a tutte le ore del giorno e della notte e ai pedinamenti. La vittima, disperata, più volte si è rivolta ai carabinieri della compagnia di Montesilvano, coordinati dal capitano Vincenzo Falce, i quali hanno avviato le indagini, che si sono concluse ieri con l’arresto del marocchino, che ha anche qualche piccolo precedente.
Gioved├Č 10 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 13:19

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-08-15 20:46:48
Due tizi davvero gayardi.
QUICKMAP