Al Rosselli di Aprilia la prima classe che raggiunge il diploma di stato di Informatica

Il gruppo della 5°C Informatica del Rosselli di Aprilia con alcuni insegnanti e la DS Viviana Bombonati
di Dario Battisti
 C'è sempre una prima volta. Il corso di Informatica dell'istituto superiore "Carlo e Nello Rosselli" di Aprilia taglia il traguardo è per la prima volta nella sua storia vede gli studenti del suddetto corso ottenere il diploma di stato. E' la 5° C che con una pazienza degna di un orologiaio svizzero che coniugata ad una determinazine e ad una saldezza nello studio conquista l'ambito titolo di studio. Con una cerimonia brillante, veloce e intrisa di gran dosi di ottimo umore i ragazzi apriliani hanno ricevuto l'agognato diploma dai propri insegnanti e dal dirigente scolastico dell'istituto Viviana Bombonati.

«Dopo il quinto del corso chimico uscito nello scorso anno scolastico questa è la prima volta anche per i ragazzi dell'Informatica che hanno concluso, con il raggiungimento del diploma, il proprio ciclo di studi. Queste prime quinte del Chimico e dell'Informatica che escono sono state una sfida vinta da tutta la comunità del Rosselli. L'istituzione anni addietro di questi corsi ha riscosso, visti i risultati, la fiducia delle famiglie e dei ragazzi - spiega la Bombonati  - Utenti che hanno apprezzato l'offerta formativa fornita. Gli studenti hanno gradito questo tipo di manifestazione e hanno speso parole significative per tutti i docenti avuti nel corso dei diversi anni di studio».

Alla cerimonia, a cui hanno partecipato anche gli allievi del 5° Mat, erano presenti numerosi genitori e alunni delle classe prime del corso di Informatica. Alcuni inteventi degli alunni del 5° C, pieni di nostalgia per i numerosi gioiosi ricordi che si porteranno dentro per tutta la vita, con l'intelligenza e talento hanno trasmesso stimoli e passioni verso, chi appena entrato in un istituto superiore, può senz'altro indirizzare, con lo studio, il proprio futuro verso lidi più sereni.

«Alcuni di questi studenti della 5° C li ho presi dal primo anno e quindi insieme abbiamo intrapreso un percorso in cui si è instaurato anche un legame affettivo - sottolinea la professoressa di Informatica Brunella Leonessi - l ragazzi in questi cinque anni mi hanno seguito con entusiasmo e sono veramente contenta di essere stata una loro docente. Sono stati un gruppo classe molto creativo che hanno lavorato con entusiasmo, sempre pronto ad aiutarsi e che si è frequentato anche al di fuori della scuola». Preziosa l'opera della professoressa Angela De Vito che ha confezionato con perizia i cappelli e le pergamene.
 
Martedì 12 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 20:08

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP