Migranti, la Cassazione: «Il profugo nigeriano è gay e ha diritto all'asilo»

Un salvataggio di migranti
Una sentenza destinata a far discutere quella con cui la Cassazione oggi ha deciso di accogliere il ricorso di un uomo nigeriano che si era visto respingere la domanda di asilo in Italia. L'uomo ha raccontato che per vivere e sfuggire alla povertà era dedito alla prostituzione maschile omosessuale. Scappato dal suo Paese dopo che la sua casa era stata incendiata e i suoi familiari uccisi per rappresaglia in seguito alla morte di un cliente che si era sentito male durante un incontro. Il ministero dell'Interno, con parere confermato dalla Corte di Appello di Ancona, gli aveva negato la richiesta di protezione internazionale e umanitaria ritenendo che non poteva essere considerato vittima di persecuzione e che sebbene la situazione della Nigeria, sconvolta da attentati terroristici e faide, fosse di crescente insicurezza, tuttavia la sua vita non poteva essere considerata particolarmente a rischio.

Ad avviso della Suprema Corte, i magistrati marchigiani «non hanno valutato la sostanziale "coerenza" e "plausibilità" del racconto» fatto da Famous A., «né hanno valutato che l'omosessualità era considerata come reato in Nigeria, ciò costituendo una grave ingerenza nella vita privata dei cittadini omosessuali, che compromette grandemente la loro libertà personale e li pone in una situazione oggettiva di pericolo, tale da giustificare la concessione della protezione internazionale».

Su indicazione della Cassazione, adesso, la Corte di Ancona dovrà riesaminare questa richiesta di asilo acquisendo «tutta la documentazione necessaria» per farsi un quadro aggiornato della situazione in Nigeria.
Martedì 14 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 15-11-2017 19:23

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 12 commenti presenti
2017-11-15 15:59:15
dopo migliiaia di anni, siamo l'unico stupido paese al mondo che non ha piu confini, quindi...adesso che sappiamo che in italia i confini territoriali e marini non esistono piu, per completare tutta questa falsa, umana operosa, trafficante idea buonista, eliminiamo i muri di cinta, porte e portoni di tutte le abitazioni, e cosi... liberiamo il tutto ai ladri, agli assassini e tutti i delinquenti e clandestini finti rifugiati provenienti da qualsiasi paese del pianeta. Purtroppo questa e' la legge che vige in italia AD 2017, nelle mani di questi smidollati che ha eletto l'ex el supremo novantenne, finto comunista/capitalista, ecco come ha ridotto il paese nello spazio dii 7 anni e "4 fasulli governi tecnici", senza interpellare democraticamente il popolo d'italia, ha preferito il colpo di stato, ed ecco i disastrosi risultati che ha ottenuto, un paese fuorilegge stile farwest, dove... ognuno fa quello che gli pare e piace senza rispetto per nessuna regola e legge. Un paese alla completa deriva.
2017-11-15 15:32:12
Viene il dubbio che tutti i magistrati della corte di cassazione siano gay, altrimenti non si comprende tale accanimento per dover ritenere meritorio l'esser gay. D'altronde, se tale stato merita assistenza vuol dire che trattasi di condizione "non standard", altrimenti detto "malattia". E ciò non va affatto considerato offensivo, come non è offensivo considerare malato uno con una bronchite. Grazie
2017-11-15 15:21:41
Credo sia inevitabile che voi italiani vi troviate un altro paese.Ve lo stanno levando poco alla volta
2017-11-15 13:25:46
Uno vero e proprio stupro culturale e giuridico alla Storia dell'Italia.
2017-11-15 12:59:59
Avanti tutti nel paese del bengodi ! basta inventarsi qualcosa ,che nel paese d'origine e' vietato e in Italia troverete sempre qualcuno che vi da un permesso di soggiorno ! Italiani tutti fuori dal proprio paese !!!
12
  • 584
QUICKMAP