L'obelisco zeppo di errori di stampa

di Fabio Isman
Per fortuna che tra i milioni di turisti che visitano (e invadono) Roma, non possono più esserci gli antichi Egizi. Perché, altrimenti, a Trinità dei Monti si lascerebbero di sicuro scappare un moto di raccapriccio: lo stesso che oggi proverebbero Chistian Greco, bravissimo direttore del museo Egizio di Torino, oppure Alessandro Roccati, grande esperto della materia; e purtroppo tempo fa, anche l'indimenticabile direttore d'orchestra Giuseppe Sinopoli, che sapeva leggere i geroglifici. Perché quelli...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 20 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 24-08-2017 22:02

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP